Immagini

Arancini al burro

Con l’avvicinarsi delle feste natalizie cari amici voglio proporvi la ricetta degli arancini al burro che per tradizione vengono proposti nelle tavole siciliane il giorno di Santa Lucia.

INGREDIENTI:

500 gr di riso – sale q.b – 1 bustina di zafferano – 50 gr di burro – 1 uovo – 100 gr di parmigiano grattugiato.

250 gr di prosciutto cotto a dadini – 250 gr di mozzarella – sale q.b. – pepe

PANATURA:

Pastella: Acqua frizzante e farina

Pan grattato q.b.

PREPARAZIONE:

Cuocete il riso in acqua bollente salata. Appena il riso sarà cotto scolatelo aggiungendo lo zafferano, il parmigiano grattugiato, il burro e lasciatelo riposare, quando il composto sarà tiepido amalgamate il tutto con l’uovo. Per dare forma al vostro arancino stendete un po’ di riso sul palmo della vostra mano cercando di formare un incavo al centro dove poggerete il ripieno di mozzarella e prosciutto. Richiudete iln tutto aiutandovi con l’altra mano e con un altro po’ di riso se necessario. Dopo aver preparato tutte le arancine potete procedere alla preparazione della pastella, in una ciotola versate la farina alla quale aggiungerete piano piano l’acqua frizzante, mescolate il composto  con una frusta per in modo che non si formino grumi. Passate quindi le arancine prima nella pastella e poi nel pan grattato. Friggete in abbondante olio assicurandovi che l’arancina sia completamente immersa, appena saranno ben dorate toglietele dall’olio aiutandovi con una schiumarola e poggiatele su un foglio di carta assorbente in modo da levare l’olio in eccesso.Servire ben calde e buon appetito!!!!

Alla prossima ricetta.

Angela C.

unnamed-2 unnamed

 

 

Ricetta cavatelli alla “Norma” classico della cucina siciliana

cavatelli alla norma agrigentoimage-414-300x117INGREDIENTI:

Olio di arachidi q.b.- 250 gr farina di semola- 125 gr farina 00- 220 ml acqua frizzante tiepida- 100 ml vino bianco – 1 cucchiaio di Pecorino – 1 spicchio di aglio – olio EVO q.b. – 1 scalogno – 1 cucchiaio di Strattu – 300 gr di melanzane – pepe nero q.b.

PROCEDIMENTO:

Preparazione cavatelli freschi:

Mescolare le due farine e aggiungere un pizzico di sale, fare una fontana al centro e aggiungere un pizzico di sale e 100 ml di acqua, cominciare a impastare aggiungendo piano piano il resto dell’ acqua. Formare un impasto elastico a forma di panetto e far riposare in un luogo fresco per circa mezz’ora. Formare delle striscioline lunghe della larghezza di circa 2 cm e tagliare ogni striscia a pezzi sempre di due cm. Prendere ogni pezzettino e con il dito indice schiacciare la parte centrale facendo davanti e dietro  rotolando la pasta così da creare un’incavo, dandogli la caratteristica forma dei cavatelli.

Preparazione del piatto:

Tagliare a cubetti le melanzane e friggerle nell’olio di semi caldo, prenderli con una schiumaioloa e metterli su carta assorbente. Dopo aver buttato l’olio in eccesso della frittura nella stessa padella mettere 2 cucchiai di olio EVO e un trito di aglio e cipolla, far imbiondire e sfumare con il vino,aggiungere un cucchiaino di stratto (concentrato di pomodoro), la salsa sale e pepe e cuocere per 15 20 minuti a fiamma media.Aggiungere al sugo in cottura le melanzane e cuocere 0per altri 5 minuti. Cuocere i cavatelli per circa dieci minuti scolare bene e versare nella padella con il sugo, aggiungere il pecorino e spadellare per insaporire e impiattare caldissimi.